Investire in Oro

Temi trattati:
investire in oro, investire oro, investimenti in oro, come investire in oro, investire nell oro, investimento oro, oro da investimento, oro investimenti, investimenti oro, investire sull oro, investimento in oro, investire in oro fisico, oro investimento, investire oro fisico, lingotti oro investimento, investi in oro, oro investire

Investire in Oro

L'investimento in Oro è una delle forme più antiche di investimento e soprattutto la forma che garantisce un mantenimento costante del valore dei propri soldi.

Ecco i vantaggi di investire in oro:

Potere di acquisto garantito

L'oro mantiene un potere di acquisto positivo e permette anche ottimi guadagni nei periodi nel quale l'oro incrementa notevolemente il proprio prezzo come in questi anni.
In molti contratti esteri di lunga scadenza si utilizza la conversione in oro equivalente per mettersi al riparo da problemi valutari.

Liquidabile in 24 ore


L'oro è inoltre immediamente liquidabile in contanti al pari di una valuta estera. Esiste infatti una quotazione internaziale che permette di acquistare e vendere l'oro in maniera immediata

Accessibile ovunque

L'oro è acquistabile praticamente in tutto il mondo mediante banche e istituti specializzati

Tangibile

L'oro è un bene reale, quindi potrete portarlo via con voi in qualunque momento a patto ovviamente di acquistare l'oro presso una banca. 

Quanto è possibile guadagnare con l'oro?

Il prezzo dell'oro è cresciuto di molto negli ultimi anni a causa della crisi mondiale che ha spinto da una parte le banche centrali ad acquistare sempre più oro per consolidarsi; dall'altra il timore e la volatilità dei mercati azionari e immobiliari che ha spinto molti risparmiatori a preferire il metallo prezioso.

Come possiamo vedere dalle quotazioni dell'oro, nel 2004, l'oro quotava a 335 euro per oncia mentre nel 2012 ha toccato l'apice a quota 1342 euro per oncia, praticamente 4 volte il suo valore rispetto al 2004.

Il 400% di rendimento in soli 8 anni.

Dopo l'impennata del 2012, l'oro si è stabilizzato a 1006 euro l'oncia.